Test di Ammissione, Università

Come prepararsi al test di veterinaria 2022

Come prepararsi al test di veterinaria 2022

Come prepararsi al test di veterinaria 2022: libri e consigli

Come prepararsi al test di veterinaria 2022? Il giorno del test di avvicina. Se il tuo sogno è quello di studiare medicina veterinaria devi sfruttare al meglio queste settimane per migliorare la tua preparazione.

Leggi tutte le informazioni utili sul test di veterinaria e i nostri consigli per arrivare preparato all’esame di ammissione. 

Test veterinaria 2022

La data del test di veterinaria 2022 è giovedì 8 settembre, 2 giorni dopo il test di medicina che si svolgerà il 6 settembre.

I posti disponibili per veterinaria 2022 sono 1.040, per ora ancora provvisori. Questi posti sono destinati a candidati italiani, UE ed extra UE residenti in Italia. Invece, i posti per candidati extra UE non residenti sono 59.

Quanto è difficile entrare a veterinaria? Tanto, perché i posti sono molti meno rispetto ai candidati. Nel 2021 hanno partecipato al test circa 8.000 studenti per 884 posti. Inoltre, i candidati sono sempre più preparati. Il punteggio minimo veterinaria 2021 è stato di circa 46,30 punti dopo il primo scorrimento.

Dove studiare veterinaria? Le facoltà con attivo il corso di laurea magistrale a ciclo unico in veterinaria sono 13:

        Bari

        Bologna

        Camerino

        Messina

        Milano

        Napoli Federico II

        Padova

        Parma

        Perugia

        Pisa

        Sassari

        Teramo

        Torino 

Classifica facoltà di veterinaria

Qual è la migliore facoltà di veterinaria in Italia? Il Censis ha pubblicato la Classifica delle Università italiane 2022/23, stilata in base a più indicatori: servizi, borse, strutture, comunicazione e servizi digitali, internazionalizzazione e media.

In base a questa classifica, al primo posto tra le facoltà di veterinaria troviamo Perugia con 100 punti, seguita da Sassari, 98,5 punti, e Bologna con 96,5 punti. Chiude la classifica l’ateneo di Bari con 67 punti.

Ecco la classifica Censis degli atenei statali per il gruppo disciplinare di medicina veterinaria:

  1.     Perugia – 100
  2.     Sassari – 98,5
  3.     Bologna – 96,5
  4.     Parma – 92,5
  5.     Padova – 89
  6.     Milano – 86
  7.     Camerino – 85,5
  8.     Messina – 85,5
  9.     Teramo – 83,5
  10.     Pisa – 81
  11.     Torino – 78
  12.     Napoli Federico II – 74,5
  13.     Bari – 67

Domande test veterinaria 2022

Cosa devo fare per entrare in veterinaria? Devi superare il test di veterinaria. Il test di veterinaria 2022 comprende 60 quiz con 5 opzioni di risposta, di cui solo una corretta. Il tempo a disposizione dei candidati è di 100 minuti.

Le domande del test di veterinaria 2022 sono divise così:

        4 quiz di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi

        5 quiz di ragionamento logico e problemi

        19 quiz di biologia

        19 quiz di chimica

        13 quiz di fisica e matematica

Quali sono le differenze tra il test medicina e veterinaria? I due test differiscono solo per la suddivisione delle domande. Infatti, le domande di biologia del test di medicina sono 23 e i quiz di chimica 15.

Per tutto il resto i quiz sono uguali: il programma è identico e anche la graduatoria nazionale funziona nella stessa maniera.

Il punteggio del test di veterinaria viene assegnato in questo modo:

        1,5 punti per ogni risposta corretta

        -0,4 punti in caso di errore

        0 punti per le risposte non date 

Programma test veterinaria

Cosa studiare per il test di veterinaria? Rispetto al test di veterinaria 2021 sono diminuite le domande di cultura generale e logica mentre sono aumentati i quiz di biologia, chimica, matematica e fisica.

I 12 quiz di cultura generale sono stati sostituiti da 4 quiz di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi, che pur avendo cambiato denominazione sono sempre quiz di cultura generale.

In sintesi, il programma da studiare per singola materia è il seguente:

        quiz di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi. Si tratta di domande su brevi testi di saggistica scientifica, di narrativa classica e contemporanea, di attualità. Il candidato deve comprendere il lessico, individuare fenomeni di coesione e coerenza testuale, estrarre e inferire specificità informative. Tra le 4 domande ci saranno anche dei quiz per verificare le competenze acquisite e le conoscenze di cultura generale o di argomenti oggetto del dibattito pubblico contemporaneo;

        quiz di ragionamento logico e problemi. Il candidato deve essere in grado di completare un ragionamento coerentemente con le premesse. Le domande sono in forma verbale o simbolica;

        quiz di biologia. Il programma di biologia è vasto. Gli argomenti più frequenti di biologia sono citologia, anatomia e fisiologia, genetica classica. Ma bisogna studiare tutti gli argomenti, tra cui bioenergetica, biotecnologie, biochimica;

        quiz di chimica. Il programma di chimica è altrettanto ampio. I quiz più probabili di chimica sono quelli che riguardano legame chimico, struttura dell’atomo, calcolo di concentrazione, chimica organica, reazioni chimiche, stechiometria e calcolo del pH.

        quiz di matematica e fisica. Fino al 2021 i quiz erano in totale 6 mentre nel 2022 sono più del doppio. Gli argomenti di fisica sono grandezze, cinematica, dinamica, meccanica dei fluidi, termodinamica, elettricità ed elettromagnetismo. Gli argomenti di matematica includono insiemi, funzioni, geometria, probabilità e statistica. 

Come prepararsi al test di veterinaria

Come superare il test di veterinaria? Devi studiare al meglio. La quantità di studio necessaria per passare il test dipende dal livello di preparazione del candidato, ma la maggior parte degli studenti deve impegnarsi molto perché il programma è vasto e di rado viene affrontato per intero durante le scuole superiori. Inoltre, questi anni di pandemia hanno peggiorato il livello di preparazione generale degli studenti.

Proprio per questo motivo è importante avere il giusto metodo di studio. Ecco 5 consigli per prepararti al test di veterinaria 2022:

        scarica il programma ministeriale, lo stesso previsto per il test di medicina e professioni sanitarie;

        dividi gli argomenti in “da ripassare, da approfondire, da studiare da zero”;

        stila un programma che preveda massimo 5/8 ore di studio al giorno, con pause brevi ogni mezz’ora e più lunghe dopo una sessione di studio;

        affronta una materia alla volta in modo progressivo, ossia parti dai concetti fondamentali per poi approfondire;

        alla fine di ogni argomento verifica quanto appreso con quiz e simulazioni.

Libri, corsi e simulazioni

Per superare il test di veterinaria hai bisogno dei materiali giusti su cui studiare e degli strumenti per esercitarti il più possibile in vista del test:

 simulazioni test veterinaria, per esercitarti su ogni materia e diventare bravo a gestire il tempo e l’ansia come al test;

  quiz, per memorizzare i singoli argomenti e imparare a risolvere esercizi e problemi;

  libri. Fai attenzione, i libri per prepararsi al test di veterinaria devono essere specifici per questo tipo di prova, cioè devono includere solo gli argomenti previsti dal programma ministeriale e alternare teoria e pratica;

 corsi di preparazione al test di veterinaria, che oltre a manuali, migliaia di quiz e centinaia di simulazioni, offrano anche materiali didattici innovativi come videolezioni, correzioni live e risorse digitali, più il supporto di gruppi studio, tutor e docenti esperti.

Per iniziare a studiare ed esercitarti fin da subito, vai alla collana di manuali per il test di veterinaria ed. Simone WAU! che include l’accesso alla piattaforma digitale WAU!.

VAI AI LIBRI PER IL TEST DI VETERINARIA

Torna al Blog