Il post-laurea, Università

Come fare master gratuiti 2020 con il pass laureati della Regione Puglia

Come fare master gratuiti 2020: il pass laureati della Regione Puglia. Cosa fare dopo la laurea? Se il tuo sogno è fare un master online, uno dei tanti master universitari o un master in un ente privato, dovresti sapere che la Regione Puglia ha rinnovato anche per quest’anno la fortunata edizione del Pass laureati 2020. Per chi non lo sapesse, con il Pass laureati Regione Puglia è possibile riconoscere a chi rispetta determinati requisiti e dietro una domanda alla Regione, un finanziamento che copre tutte le spese di un master post-laurea.

Prima di continuare a leggere l’articolo devi sapere che questa misura è riservata solo a coloro che risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni pugliesi da almeno 2 anni, oppure nati in uno dei Comuni pugliesi e che abbiano trasferito la propria residenza in un altro Comune d’Italia da non più di 5 anni.

La procedura, sebbene sia semplificata rispetto a quella degli anni precedenti, richiede diversi documenti e una particolare attenzione nella compilazione dei moduli. Per questo motivo si consiglia di scaricare, stampare e leggere con attenzione il bando pass laureati 2020puoi trovarlo a fine articolo. Come funzionano i master gratuiti con il Pass laureati?

Master gratuiti: si può con il pass laureati?

Con il Pass laureati 2020, così come nell’edizione 2019, la Regione Puglia sostiene i giovani laureati pugliesi che vogliono frequentare un Master post lauream in Italia o all’estero, finanziandolo totalmente o parzialmente con voucher formativi. Per la misura la Regione prevede ben 15 milioni di euro che saranno utilizzati per i rimborsi ai vincitori del pass.

Cos’è un voucher formativo?

Non è altro che un rimborso totale o parziale delle spese di iscrizione e polizza fidejussoria; in aggiunta, a copertura delle spese di viaggio, vitto e alloggio.

Chi può partecipare?

Al Pass laureati 2020 possono partecipare i neolaureati nati successivamente al 31/12/1983 che:

  • risultino iscritti nelle liste anagrafiche di uno dei Comuni presenti nel territorio della Regione Puglia da almeno 2 anni. In alternativa, nati in uno dei Comuni pugliesi che abbiano trasferito la propria residenza in un altro Comune d’Italia da non più di 5 anni;
  • siano in possesso almeno del diploma di Laurea (I livello, dunque almeno triennale);
  • non abbiano già fruito, a qualunque titolo, di borse di studio post lauream erogate dalla Regione Puglia e non siano stati già assegnatari di borse di studio “Pass Laureati”;
  • abbiano un reddito familiare (I.S.E.E.)non superiore  ad 30.000,00 Euro.

Nota. Per tutte le informazioni consulta la pagina dedicata sul sito della Regione Puglia.

Cosa viene rimborsato?

Per il costo d’iscrizione viene riconosciuto un rimborso variabile a seconda che il master si svolga in Italia (in questo caso il rimborso massimo sarà di 7.500 euro) o all’estero (10.000 euro). Inoltre, è stata individuata e quantificata una “sovvenzione” a copertura delle spese per viaggio, vitto e alloggio interregionali e transnazionali.

L’importo della Regione per finanziare il master puoi ottenerlo:

  • con un rimborso completo del 100% di ciò che hai speso per iscrizione, vitto, alloggio e trasporti dopo il conseguimento del titolo;
  • con un anticipo dell’80% e il saldo restante del 20% dopo il conseguimento del titolo.

Come partecipare

Le domande dovranno essere presentate solo attraverso la procedura online nella Sezione Formazione Professionale sul portale Sistema Puglia dal 20/03/2020 e sino a esaurimento delle risorse disponibili, salvo integrazioni finanziarie.

È previsto un periodo di temporanea sospensione per l’invio delle domande determinato dalla pausa estiva dall’1/08 al 31/08. Altro stop si prevede per le festività di fine anno dall’8/12 all’8/01, per tutto il periodo di validità dell’avviso.

 

Scarica il bando Pass laureati 2020

Torna al Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.