Area giuridica, Leggi&Diritto

Le 10 domande di diritto costituzionale più frequenti all’esame

Ti stai preparando per l’esame di Diritto Costituzionale? In questo approfondimento andremo a elencare le 10 domande frequenti di Diritto Costituzionale a cui devi necessariamente saper rispondere.

Prima di cominciare, ricorda che puoi approfondire ognuna delle risposte e degli argomenti, spesso oggetto di domanda all’esame, guardando le lezioni sul canale YouTube di Edizioni Simone, aggiornato costantemente con nuovi video per aiutare studenti universitari e partecipanti ai concorsi pubblici nello studio.

Domanda numero 1: forme di Stato e forme di governo

Tra le domande d’esame di Diritto Costituzionale, una delle più importanti è quella che riguarda la differenza tra forme di Stato e forme di governo. Questo perché il Dritto Costituzionale ha per oggetto lo studio dell’ordinamento costituzionale di uno Stato, per cui è importante che tu conosca quali siano gli elementi che lo caratterizzano, come si combinano fra loro (forma di Stato) e come viene esercitato in particolare il potere sovrano (forma di governo).

Domanda numero 2: la differenza tra uguaglianza formale e uguaglianza sostanziale

Altra domanda frequente all’esame è qual è la differenza tra uguaglianza formale e uguaglianza sostanziale. In questo caso facciamo riferimento ai principi fondamentali: si tratta dell’articolo 3 della Costituzione, il cuore della nostra Carta costituzionale, quindi devi necessariamente conoscere questo argomento.

Domanda numero 3: decreti legge e decreti legislativi

Si tratta della potestà legislativa eccezionale del Governo e devi saper spiegare quali sono i presupposti per l’emanazione dell’uno e dell’altro e qual è la partecipazione del Parlamento.

Domanda numero 4: la libertà personale può essere limitata?

Questa è un’altra domanda frequente all’esame di Diritto Costituzionale.

Ricorda che siamo all’articolo 13 della Costituzione, il primo articolo dedicato dalla nostra Carta costituzionale ai diritti e doveri del cittadino.

Domanda numero 5: quali sono le caratteristiche del diritto di voto?

La risposta a questa domanda di Diritto costituzionale la potete trovare leggendo l’articolo 48 della Costituzione: il diritto di voto è personale eguale, libero e segreto. All’esame dovrai, chiaramente, spiegare ciascuno di questi aggettivi accostato al concetto di diritto di voto.

Domanda numero 6: il bicameralismo perfetto

Siamo all’articolo 55, ovvero il primo articolo dedicato all’ordinamento della Repubblica e segnatamente il Parlamento. Devi conoscere necessariamente la risposta a questa domanda perché, ricorda, in Italia ha assunto una forma di governo parlamentare.

Domanda numero 7: il procedimento di revisione costituzionale

L’articolo  di riferimento è l’art.138 della Costituzione. Questa domanda è importantissima per superare l’esame di Diritto costituzionale: ricorda che la Costituzione italiana è una Costituzione rigida quindi eventuali modifiche o integrazioni possono essere recate soltanto da leggi, definite costituzionali, approvate mediante un procedimento aggravato, diverso rispetto a quello adottato per l’approvazione delle leggi ordinarie.

Domanda numero 8: l’elezione del Presidente della Repubblica

Stiamo parlando della più alta carica dello Stato italiano. Il Presidente della Repubblica viene eletto dal Parlamento riunito in seduta comune. Devi, dunque, ricordare quali sono i soggetti che partecipano e quali sono le maggioranze richieste nella sua elezione.

Domanda numero 9: alto tradimento e attentato alla costituzione

Si tratta di due reati previsti dall’articolo 90 della Costituzione: devi definire quali sono questi due reati e chi è competente nel giudizio in cui viene chiamato a risponderne il Presidente della Repubblica.

Domanda numero 10: composizione ordinaria e composizione allargata della Corte costituzionale

A proposito di quest’ultima domanda di Diritto costituzionale, ricorda di definire quanti sono i giudici previsti in un caso e in un altro.

Dove trovare le risposte alle domande più frequenti all’esame

Per trovare le risposte a queste dieci domande di Diritto costituzionale, e anche ad altre domande che ti potrebbero chiedere all’esame, ricordati di studiare sui libri della casa editrice Simone, pensati per diversi livelli di approfondimento.

Se hai poco tempo, per esempio, il consiglio è studiare dall’Ipercompendio che, grazie a un’esposizione sintetica, ma chiara ed esaustiva, permette di arrivare al cuore dei singoli istituti.

Se invece hai necessità anche di un ripasso piuttosto schematico, la scelta migliore è favorire la memorizzazione con lo Schemi & Schede di Diritto Costituzionale che, grazie a schemi e schede sinottiche, permette di organizzare il ripasso, ricordare i punti chiave e focalizzare l’attenzione proprio sulle domande più frequenti in sede d’esame.

Se hai un po’ di tempo in più, invece, puoi studiare dal Compendio di Diritto costituzionale, aggiornato alle più recenti novità legislative. Nei Compendi, al termine di ogni capitolo, vi è un questionario dove puoi verificare il tuo livello di preparazione: anche in questo caso, si tratta delle domande di Diritto Costituzionale più frequenti in sede d’esame.

Infine, se sei ancora all’inizio dello studio e hai possibilità e tempo per approfondire la tua preparazione, puoi ricorrere al manuale, ma dal momento che stai studiando il Diritto Costituzionale, non dimenticare mai di avere a portata di mano anche una Costituzione, meglio se quella esplicata, dalla quale puoi ricavare più rapidamente le parole chiave e le ratio di ciascun articolo della Carta costituzionale.

Non ci resta che augurarti in bocca al lupo per il tuo esame.

Torna al Blog