Come scegliere la facoltà?, Test di Ammissione, Università

Test di medicina 2023, cambia tutto: in arrivo le prove TOLC

test di medicina 2023

Test di medicina 2023, cambia tutto: in arrivo le prove TOLC. L’attuazione del decreto del ministro dell’università e della ricerca, Maria Cristina Messa, n. 1107 del 24 settembre 2022 ha cambiato radicalmente la strutturazione dei test alle facoltà di medicina: le novità riguarderanno tutti gli ambiti della prova, dall’organizzazione ai requisiti per la partecipazione passando per le modalità di ammissione, le materie e le modalità di svolgimento della prova TOLC. In questo articolo andremo quindi a vedere nel dettaglio tutte le novità contenute nel decreto.

Test di medicina 2023: chi potrà partecipare

La prima novità importante riguarda coloro i quali potranno fare domanda di partecipazione al test: infatti, oltre a chi ha conseguito un diploma di scuola secondaria superiore valido per l’accesso all’università, da quest’anno potranno fare domanda anche gli studenti iscritti al quarto anno delle scuole superiori. Ciò significa che chi ha già ben chiaro in mente di voler intraprendere il proprio percorso universitario in una facoltà di medicina potrà partecipare a ben quattro prove prima del conseguimento del diploma, due al quarto anno e due al secondo. Ma perché due? La risposta a questa domanda riguarda l’altra grande novità di questo decreto: da quest’anno infatti sarà possibile partecipare a due test di ingresso l’anno. Come anticipato nella news pubblicata sul sito del Mur (Ministero dell’Università e della Ricerca), le prove quest’anno si terranno ad aprile e a luglio, anche se non sono state ancora specificate le date.

Come partecipare

Un’altra grande novità del nuovo test di medicina riguarderà le modalità di partecipazione: TOLC infatti è l’abbreviazione di Test OnLine CISIA. Ora, cos’è il CISIA lo vedremo nel prossimo paragrafo, qui ci concentreremo sul perché questo test viene detto online anche se è un test a tutti gli effetti in presenza. La novità sta nel fatto che, a prescindere dalla sede della facoltà per la quale si vorrà concorrere, il test potrà essere effettuato nella sede predisposta più vicina. Questo significa che non sarà necessario, per esempio, arrivare a Roma se l’obiettivo è quello di immatricolarsi alla Sapienza, ma basterà sostenere il test in una delle sedi predisposte dal MUR.

Cos’è il CISIA

Per iscriversi al test di medicina sarà necessario iscriversi al CISIA entro i termini e nel rispetto delle procedure che verranno indicate, per ogni anno accademico, con un provvedimento della competente Direzione generale del MUR.

Il CISIA (Consorzio Interuniversitario Sistemi Integrati per l’Accesso) è un consorzio senza fini di lucro, formato esclusivamente da atenei statali, che supporta le Università nella realizzazione ed erogazione dei test di accesso e di verifica delle conoscenze in ingresso ai corsi di studio universitari.

L’iscrizione al CISIA permetterà al candidato di accedere anche alle esercitazioni, ai MOOC (Massive Open Online Courses) disciplinari per ogni materia contenuta nel test TOLC, agli esiti delle prove sostenute anche in confronto ai risultati in forma aggregata ottenuti dagli altri partecipanti nello stesso periodo, che costituiscono uno strumento per valutare il proprio posizionamento, al materiale e alle iniziative in tema di orientamento e accesso predisposte dagli atenei. Inoltre, saranno disponibili sul sito dedicato all’accesso programmato gestito dal MUR informazioni e strumenti gratuiti, messi a disposizione dalle diverse sedi universitarie, come supporto all’orientamento in ingresso e per il miglioramento della preparazione iniziale dei candidati.

Test di medicina 2023: strutturazione delle prove

Sia per il TOLC–MED (accesso a medicina e chirurgia, odontoiatria e protesi dentaria) sia per il TOLC–VET (accesso a medicina veterinaria) le prove dureranno 90 minuti nel corso dei quali i candidati dovranno rispondere a 50 quesiti divisi in 4 sezioni:

  • Comprensione del testo e conoscenze acquisite negli studi
  • Biologia
  • Chimica e fisica
  • Matematica e ragionamento.

Una volta sostenuta la prova, il candidato deve compilare, online attraverso il portale Universitaly, l’istanza di inserimento nella graduatoria di merito.

Come studiare

Per prepararsi al meglio ai test di medicina il consiglio migliore è quello di affiancare agli strumenti forniti dal MUR dei manuali scritti da esperti dei settori disciplinari di riferimento: è il caso quindi dei manuali Simone WAU che troverai in questa sezione del nostro store.

Torna al Blog